Fino al 23 dicembre a Palazzo Balbi la mostra su Lucio Gaggero

Comune di Campomorone

Palazzo Balbi, a Campomorone, ospita fino al 23 dicembre la mostra "Lucio Gaggero, alla scoperta del nostro territorio tra immagini ed emozioni".
 
Specialista e appassionato di fotografia naturalistica Gaggero utilizzava le fototrappole costruite o modificate da lui per fotografare gli animali e passava lunghi periodi appollaiato su alberi o rifugi di fortuna.
 
La casa di Lucio Gaggero, scomparso nel 2015, è piena di armadi che contengono scatole meticolosamente costruite a mano da lui stesso, zeppe di foto intelaiate e archiviate con migliaia di scatti di animali.
 
Sono state estratte dalla raccolta una sessantina, ripulite da muffe, ed è stata realizzata la mostra cercando di ritoccare e migliorare le immagini.

"Per Gaggero la fotografia era un mezzo indispensabile per rivelare l'ignoto e attestare la bellezza di un mondo a rischio. - spiega Paola Alpa, responsabile Istruzione e Cultura del Comune di Campomorone - Il modo in cui vedeva la fotografia non si riferiva solo al lato estetico dell'immagine, ma voleva anche documentare la natura e formare un rapporto nuovo e privilegiato con la stessa. Un ringraziamento particolare ai famigliari, che hanno messo a disposizione con generosità e disponibilità molto materiale. Un grazie speciale a Eraldo Minetti, che con passione ci ha aiutati moltissimo nella scelta dell'immenso materiale e nel "restauro" dei files e delle foto da pulire".
 
La mostra è visitabile dal 3 al 23 dicembre dal lunedì al sabato dalle 16 alle 18. 


Guarda anche il video in fondo all'articolo.

    video  -  Fino al 23 dicembre a Palazzo Balbi la mostra su Lucio Gaggero






Video


Fino al 23 dicembre a Palazzo Balbi la mostra su Lucio Gaggero




















La Polcevera - Via degli Orefici 9/10 16123 Genova - P.Iva 03692830106 - Cod. Fisc TRVTTV61P10D969L
A cura di Elisa Zanolli e Ottavio Traverso  -  Informativa sui cookie