Il nuovo Centro Odontoiatrico Vullo compie due anni

Centro Odontoiatrico Vullo

A due anni dall’apertura del nuovo Centro odontoiatrico Vullo, la direzione fa un primo bilancio. “Dopo circa trent’anni di presenza sul territorio con due studi, a Serra Riccò e Manesseno, abbiamo voluto creare un Centro Odontoiatrico che, attento alle più varie esigenze, fosse semplice da raggiungere, accessibile, funzionale e dotato delle migliori tecnologie”. A parlare è Simone Giacobbe, direttore del Centro.
“I pazienti visitati in questo periodo – prosegue Giacobbe - sono stati in continuo aumento e questo grazie all’ampliamento dell’organico che vede all’attivo, oltre al dottor Francesco Vullo, direttore sanitario della Centro, altre due dottoresse specialiste in odontoiatria Eleonora Piana e Camilla Gesso. A loro si aggiungono le tre igieniste dentali Daniela di Nurra, Giulia Quartapelle, Vanessa Lauretti, e l’ortodontista Andrea Majorani”.
Ottimi risultati, quindi, sia per quanto riguarda le prime visite: quasi un paziente nuovo ogni due giorni, sia per quanto riguarda la riconferma dei pazienti che in questi trent’anni di attività si sono affidati alle mani esperte del dottor Vullo. Il Centro possiede anche un reparto amministrativo che vede all’attivo l’amministratrice Cinzia Pedemonte, il direttore Simone Giacobbe, e le segretarie Giada Perico e Valentina Miletta
“Grazie all’adozione di nuovi protocolli per la gestione aziendale – dice Giacobbe - è possibile adottare metodi di pagamento piuttosto vantaggiosi che, unendosi a prezzi già di per sé competitivi sul mercato,  permettono ai pazienti anzitutto di curare tutte le loro patologie, ma anche di riuscire ad affrontare nel modo migliore il conseguente impegno economico”.
Il Centro Odontoiatrico Vullo non si occupa solo di odontoiatria ma anche di tutti quei comparti che sono legati ad essa, come l’estetica, la fisioterapia, l’ortopedia, la cardiologia.
Tanti i progetti futuri tra quali l’ampliamento della attuale strumentazione diagnostica da 2D, costituita dal ortopantomografo, a 3D, con l’adozione del tomografo cone beam, e l’acquisizione di sempre più sofisticate e tecnologiche apparecchiature.
“Non ultimo – conclude Giacobbe - ci impegniamo di rimanere al fianco dei nostri pazienti con un percorso fatto di prevenzione e controlli periodici, in accordo con i propri stili di vita dei nostri pazienti”. 



















La Polcevera - Via degli Orefici 9/10 16123 Genova - P.Iva 03692830106 - Cod. Fisc TRVTTV61P10D969L
A cura di Elisa Zanolli e Ottavio Traverso  -  Informativa sui cookie