Nasce vicino al Morandi il magnete più grande al mondo capace di studiare il cervello umano

territorio

Nasce a Genova, e più precisamente vicino alla parte ovest del ponte Morandi, il magnete più potente al mondo creato per studiare il cervello.

Commissionato dalla clinica universitaria GIL di Gachon in Corea del Sud, il megamagnete pesa 60 tonnellate, misura 3.5 metri di altezza con oltre 400 km di cavo superconduttore e per realizzarlo ci sono voluti tre anni. Anche il suo nome è beneaugurale: si chiama “Allegro” e, vicino al logo dell’azienda è stato riportato anche il logo “Genova nel cuore” per ricordare le 43 vittime del tragico ponte.

Progettato e sviluppato in Italia da ASG Superconductors, la stessa azienda che ha già realizzato i magneti che hanno scoperto il Bosone di Higgs al CERN di Ginevra, il supermagnete ad ultra alto campo per applicazioni di risonanza magnetica - MRI ha una potenza di 11,7 Tesla e la sua realizzazione ha richiesto sfide scientifiche e produttive non comuni non solo nella ricerca e nella progettazione ma anche nella produzione e nel trattamento dei materiali e dei vari processi produttivi.
 
L’azienda italiana, che occupa in gran parte ingegneri, fisici e tecnici specializzati, è la prima al mondo a realizzare un magnete con queste caratteristiche che sarà utilizzato ai fini di ricerca di studio del cervello, che per sue caratteristiche di densità richiede molta potenza. 
 
Quando sarà in funzione in Corea si potranno avere immagini molto più approfondite e precise per seguire studi clinici per la cura di Parkinson, Alzheimer, aneurisma e ictus. Più in generale sarà possibile approfondire gli studi relativi ai processi di funzionamento del cervello, le emozioni e anche studi relativi agli effetti di sostanze stupefacenti.




















La Polcevera - Via degli Orefici 9/10 16123 Genova - P.Iva 03692830106 - Cod. Fisc TRVTTV61P10D969L
A cura di Elisa Zanolli e Ottavio Traverso  -  Informativa sui cookie