Il Coronavirus non ferma la Mostra della Zucca: quest'anno edizione online

eventi

Trentaquattresima edizione per la Mostra della Zucca di Murta, una tradizione per la Valpolcevera. La mostra è sempre stata accompagnata da degustazioni gastronomiche, visite guidate, ed è sempre stata l’occasione per trascorrere giornate serene all’aria aperta sulla ridente collina di Murta.
 
Questa edizione è completamente diversa dalle precedenti per via delle particolari circostanze, per questo la Mostra verrà allestita negli spazi tradizionali, ma sarà visitabile solo online sul nostro sito www.murtaezucche.it attraverso un tour virtuale. E proprio per questo motivo il titolo di quest'anno sarà "“Murta: la zucca, virtuosa, diventa virtuale e va in rete".
 
Sempre sul sito www.murtaezucche.it saranno inseriti dei video che ci illustreranno come preparare anche nelle nostre cucine i cibi a base di zucca, che da sempre rappresentano una delle peculiarità più apprezzate del nostro evento.
 
Verranno premiate: la zucca più grande, la zucca più lunga la più bella e la più strana.
 
La zucca più belle e la zucca più strana saranno scelte, come sempre, dal voto dei nostri visitatori, che avverrà online tramite il sito nostro sito www.murtaezucche.it
 
Le votazioni si apriranno online sul nostro sito www.murtaezucche.it alle ore 10.30 del 7 novembre 2020 e si chiuderanno alle ore 12.00 del 15 novembre 2020.
 
Ai vincitori saranno assegnati dei premi offerti dall'Assessorato al Turismo del Comune di Genova, che anche quest’anno ha dato un aiuto e supporto indispensabili.
 
Dalla sua prima edizione del 1987, la mostra “Dall’A… alla Zucca” ha aumentato la sua popolarità non solo a livello locale. Di anno in anno le zucche sono state inserite in un contesto espositivo che ha inquadrato personaggi, periodi storici e attività del territorio attraverso un’attenta documentazione abbinata alla ricerca di notizie curiose e di aspetti inconsueti. Nei suoi ininterrotti trentaquattro anni di vita l’esposizione ha “viaggiato” nel quattordicesimo secolo con Giovanni da Murta, il secondo Doge di Genova, e nel Risorgimento attraverso la figura della sorella di Giuseppe Mazzini che abitò a Murta. I suoi temi hanno riguardato anche i traffici commerciali sulla Via del Sale, la nascita delle linee ferroviarie lungo la Valpolcevera, Cristoforo Colombo e l’arrivo delle zucche in Europa ma anche la Luna o il dialetto genovese.
 
Per ulteriori informazioni:
- Facebook: www.facebook.com/MostraZuccaMurta 















La Polcevera - Via degli Orefici 9/10 16123 Genova - P.Iva 03692830106 - Cod. Fisc TRVTTV61P10D969L
A cura di Elisa Zanolli e Ottavio Traverso  -  Informativa sui cookie