Educazione alimentare a scuola: la Anna Frank consegna alla mensa di vallata la frutta non consumata

Comune di Serra Riccò

Recuperare la frutta non utilizzata a scuola e consegnarla alla mensa di vallata gestita dall'associazione Don Vincenzo Negri di Pontedecimo. 
 
E' l'iniziativa dell'IC Serra Riccò Sant'Olcese, con la collaborazione della ditta Dussmann, che gestisce il servizio di refezione scolastica e il Comune di Serra Riccò.
 
L'idea è partita nei giorni scorsi dalla scuola primaria Anna Frank di Castagna con l'obiettivo di unire due argomenti: la solidarietà e l'educazione alimentare. E si spera possa aprire la strada anche per le altre scuole del territorio.
 
"Buttare il cibo è un gesto sbagliato sia dal punto di vista ambientale che eticamente. - spiega Daniela Botta, assessore alle Politiche Giovanili a Serra Riccò -  Questa iniziativa, di cui ringrazio le insegnanti, dà un contributo molto importante all’educazione dei nostri bambini: condivisione, solidarietà e lotta allo spreco.
Un’iniziativa di grande importanza, perché l'educazione al consumo consapevole del pasto e a evitare gli sprechi deve partire dai più piccoli".
 
"Quest'anno abbiamo pensato, visto il periodo difficile per molti, di far comprendere ai bambini l'importanza di condividere, anche una piccola cosa, come la frutta che avanza a fine pasto. - dicono le docenti della scuola Anna Frank - La presenza di una collega che svolge attività di volontariato in una mensa di vallata ci ha permesso di rendere fattiva l'idea". 

















La Polcevera - Via degli Orefici 9/10 16123 Genova - P.Iva 03692830106 - Cod. Fisc TRVTTV61P10D969L
A cura di Elisa Zanolli e Ottavio Traverso  -  Informativa sui cookie