Recupero dell'entroterra genovese: Sant'Olcese coinvolta per il Forte Diamante

Comune di Sant'Olcese

Sant'Olcese coinvolta negli interventi di recupero e di valorizzazione dell’entroterra genovese. Durante il mese di aprile verrà messo a gara il progetto che prevede una serie di interventi, in tutto verranno spesi più di otto milioni di euro.
 
"Siamo stati coinvolti per un accordo che abbiamo con il Comune di Genova: - spiega la sindaco di Sant'Olcese Sara Dante - Trensasco è alle spalle di Genova, e il forte Diamante si trova nel territorio del nostro comune. Nel progetto si parla di un recupero della sentieristica per accedere ai forti, si parla di lotta contro il dissesto idrogeologico con regimentazione delle acque e poi di fornitura di servizi essenziali. Questo vuol dire non solo sistemare il territorio ma anche avere potenzialità dal punto di vista turistico: portare il turismo di Genova anche nell'entroterra e quindi non avere più soltanto il "mordi e fuggi" della domenica, ma anche un turismo più strutturato".
 
Iniziare con questi interventi vuol dire pensare, un domani, a recuperare i forti stessi. Nel frattempo anche le strutture ricettive possono beneficiare di questi interventi.
 
"Le strutture già presenti - prosegue Dante - potrebbero ampliarsi, mentre altre attività potrebbero insediarsi sul territorio. Si tratta di un progetto di grande respiro, che speriamo sia il primo di una lunga serie di collaborazioni con il Comune di Genova". 

Informazioni anche QUI




foto: copyright Sergio Scarfogliero



















La Polcevera - Via degli Orefici 9/10 16123 Genova - P.Iva 03692830106 - Cod. Fisc TRVTTV61P10D969L
A cura di Elisa Zanolli e Ottavio Traverso  -  Informativa sui cookie