Fermento di comunità: il ruolo e opportunità delle Cooperative di Comunità al Castello di San Cipriano

Comune di Serra Riccò

Si terrà il 10 novembre al Castello di San Cipriano l'incontro delle Cooperative di Comunità.

“E’ un grande onore per l’Amministrazione Comunale ospitare questo evento di grande rilievo capace di attirare sul territorio le migliori buone pratiche di cooperative di comunità che a cominciare da Borghi Sparsi sul nostro territorio hanno ridato vita ad attività economiche che rappresentano anche presidio sociale. - dice Angela Negri sindaca di Serra Riccò - La Bottega di Prelo e il Rifugio a Serra infatti non solo hanno ridato vita a due esercizi economici ma creato occupazione (oltre dieci nuovi assunti principalmente donne e giovani) e valorizzato i prodotti delle aziende agricole del posto”.
 
“Venerdì 10 novembre al Castello di San Cipriano a Serra Riccò - afferma il presidente di Confcooperative Liguria, Stefano Marastoni - illustreremo le esperienze delle nostre associate che dalla Valle Arroscia sino a La Spezia  sono state capaci di ridare vita a iniziative economiche che portano con sé anche un grande valore sociale: rimessa a coltura di prodotti tipici in terreni incolti e abbandonati, riapertura di negozi e trattorie che costituiscono l’unico presidio sociale di frazioni collinari e montane, la promozione culturale di beni artistici e religiosi, l’erogazione di servizi alla persona qualificati e sartoriali laddove i numeri non consentono l’ottimizzazione propria delle grandi città.”

“Ringrazio Confcooperative Liguria per questo incontro che pone l’accento sullo sviluppo e sulle esperienze del territorio – dice il Vice Presidente della Regione Liguria con delega all’Agricoltura, allo Sviluppo dell’Entroterra e al Marketing Territoriale Alessandro Piana – con case history che vanno dalla Valle Arroscia a Beverino, quindi da Ponente a Levante. Sviluppare e ottimizzare le risorse naturali, culturali e sociali significa rilanciare i territori e le realtà che tutelano il paesaggio e la qualità di vita delle nostre aree interne. Non a caso la Liguria, conscia delle potenzialità del suo entroterra e dell’agroalimentare, è stata una delle prime regioni italiane a dotarsi di una legge per promuovere le cooperative di comunità. I GAL, finanziati dal nostro Programma di Sviluppo Rurale, dedicano infatti una parte delle proprie risorse a queste tematiche”. 
 
Saranno inoltre presenti la Cooperativa Alta Valle Arroscia (IM) che opera nel recupero e valorizzazione delle eccellenze del territorio (olio, vino, aglio, zafferano), La Finestra sulle Langhe di Piana Crixia anch’essa ha rimesso in produzione prodotti tipici riscoprendo tradizioni gastronomiche antiche (torrone, olio di nocciole, trigomiri), Il Pollaio Aperto (IM) che opera nel campo della produzione culturale al fianco delle amministrazioni comunali, mentre la cooperativa di Beverino (SP) ha centrato la propria attività sulla promozione di welfare di comunità.
All’evento parteciperanno figure di rilievo nazionale come Massimiliano Monetti responsabile nazionale di Confcooperative Habitat per lo sviluppo delle aree interne e periferiche e Giovanni Teneggi responsabile per Confcooperative nazionale della promozione e diffusione della cooperazione di comunità.
 
Porteranno infine un contributo Pierluigi Vinai di Anci, Ezio Andreta di Rinascimento dell’Entroterra, Osvaldo Geddo di AssoGAL e Vittoria Ventura di Fondosviluppo. 
A piacevole corredo dell’iniziativa al termine del convegno apericena con prodotti tipici presso la meravigliosa cornice del Castello di San Cipriano. 

SCARICA QUI IL PROGRAMMA
    video  -  Al Castello di San Cipriano confronto tra le Cooperative di Comunità




Video


Al Castello di San Cipriano confronto tra le Cooperative di Comunità














La Polcevera - Via degli Orefici 9/10 16123 Genova - P.Iva 03692830106 - Cod. Fisc TRVTTV61P10D969L
A cura di Elisa Zanolli e Ottavio Traverso  -  Informativa sui cookie